Pubblicato in: compagnie, diario, residenze

UMANITÀ, a lavoro al Teatro dei Segni

Da qualche giorno è cominciato il lavoro di Silvia Girardi e del suo Team di artisti sul progetto UMANITÀ, un percorso interdisciplinare che esplora i temi dell’appartenenza, della necessità dell’individuo di aggregazione, coraggio, giustizia, bellezza e intelligenza sociale.
Un progetto teatrale di Silvia Girardi in collaborazione con Allison DeLauer (poetessa), Cinematique (video collective), Daniele Girardi (artista digitale), Federica Fabiani (attrice), Michele Di Giacomo (attore) Giuliano Guatta (pittore/performer), Michael Shiono (compositore, bassista), Francesca Riolfi (fotografa),  Alessandra Cassiano (architetto, scenografa).

In Residenza artisti e compagnie hanno la possibilità di mettere alla prova idee, copioni, materiali coreografici, frammenti video, nella continuità lavorativa di uno spazio completamente dedicato alla creazione.

Domenica 24 febbraio alle 21.30 l’apertura al pubblico del lavoro svolto in questa settimana di permanenza a Modena.

Apocalisse

NOTE di Silvia Girardi:
La drammaturgia che stiamo costruendo si genera dalla composizione di parola, movimento, musica e video. Musica e video entrano a far parte del processo drammaturgico sin dall’inizio per dare forma ad un racconto creato attraverso la fusione di generi artistici: l’atto teatrale e’ laboratorio alchemico.

La poetessa americana Allison DeLauer nel ruolo di dramaturg, ci guida attraverso il processo di creazione del testo scenico, e proprio la Poesia e’ il linguaggio letterario che abbiamo scelto come punto di riferimento stilistico.

Il racconto non-lineare prevede l’intersezione di storie di vita reale, mondi immaginari e paesaggi psicologici. Utilizziamo testi nuovi ed esistenti con un’enfasi sulla componente emotiva ed evocativa piuttosto che su una narrazione lineare. Ci ispiriamo alla poesia di Quasimodo, alla sintesi di Beckett, all’Apocalisse, alla pittura di D. Richter, Kiefer e Rothko, alle volte celesti, alla musica di Bach e Mogwai, al teatro e alla letteratura del Realismo Magico, alla commedia.

Gli attori Michele Di Giacomo e Federica Fabiani, esperti nel creare caratteri, in scena danno vita a immagini, umori, conflitti, e agiscono da collegamento tra i diversi linguaggi scenici.

Gli artisti video CinematiqueGiuliano Pirotello e Luca Sironi – filmano una serie di interviste video a persone di età e background diversi con 28 domande sul tema dell’esistenza e della loro esperienza personale. Le interviste vengono poi montate in un collage video che interagisce con gli attori, lo spazio scenico, il pubblico.

Il compositore e bassista americano Michael Shiono offre un approccio compositivo basato sul suono che evoca una connessione emozionale tra i movimenti scenici e le parole.
Il contributo di Daniele Girardi e’ un ulteriore sviluppo del suo progetto di pittura digitale dedicato al quaderno di viaggio: Sketchbook.

Il pittore Giuliano Guatta contribuisce con la sua ricerca sul segno pittorico come azione nello spazio, che da anni approfondisce con laboratori in tutta Italia. Vedi Ginnica Del Segno.

Io, nel ruolo di regista e autrice creo un terreno di comunicazione tra gli artisti, offro spunti per la creazione, favorisco un linguaggio d’ensemble in cui le singole voci si possono esprimere organicamente, considerando il pubblico come parte fondamentale dell’atto teatrale.

Link artisti e collaboratori
> http://www.silviagirardi.com
> http://www.michaelshiono.com
> http://www.danielegirardi.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...