Pubblicato in: compagnie, diario, residenze

#EQUIPAGGIO Un diario di bordo con il vocabolario di Joseph Conrad – 1/6

Lunedì 18 marzo – meno cinque giorni a sabato 23

Due strisce di luce viva tagliano il buio nell’oscurità del palco.
Dal fondo della scena giungono voci confuse, profili di uomini in movimento, ombre senza alcun rilievo, come figure ritagliate in una lastra di latta.
Un febbrile e stridulo balbettìo orientale contrasta con i toni alticci dei marinai.
La notte orientale, la scintillante pace stellata della notte orientale viene lacerata da scoppi di lamenti.
Due uomini, col loro russare leggero ma asincrono, paiono discutere in un buffo dialogo.
La nave si appresta a prendere il mare…

Mare

“Il mare non è amico dell’uomo… al massimo è complice della sua inquietudine…” (Joseph Conrad)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...