Pubblicato in: compagnie, diario, residenze

#EQUIPAGGIO Un diario di bordo con il vocabolario di Joseph Conrad – 3/6

Mercoledì 20 marzo – meno tre giorni a sabato 23

Presto la terra scomparve del tutto, gli uccelli si allontanarono.

Gli uomini che lavoravano sul ponte apparivano allegri e in buona salute, come lo sono la maggior parte dei marinai, una volta che si trovano in alto mare.

Dimenticare la fatica, dimenticare se stessi. La vera pace di Dio comincia in qualsiasi luogo a mille miglia dalla riva più vicina.

I giorni correvano uno dietro l’altro, brillanti e rapidi come i fasci di luce di un faro, e le notti, movimentate e brevi, erano simili a sogni in fuga.

"Cos'erano per me tutti i paesi del mondo" -
“Guardavo la nave…cos’erano per me tutti i paesi del mondo…solo rotte su una mappa ” –

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...