Pubblicato in: compagnie, programma

Gli spettacoli di #Trasparenze2013 > STORIE D’AMORE E DI CALCIO | Teatro Minimo

#Trasparenze2013 presenta

venerdì 4 ottobre ore 20.30 @ Mr MUZIK OFF
STORIE D’AMORE E DI CALCIO

di Michele Santeramo regia Michele Sinisi
con Vittorio Continelli e Michele Santeramo

Teatro Minimo | Storie d'amore e di calcio [4 ottobre]
Teatro Minimo | Storie d’amore e di calcio [4 ottobre ore 20.30 – Mr MUZIK OFF]

Ci sono posti in cui la felicità è triste e la disperazione è una risata.
In posti come questi, anche il calcio non è mai puro divertimento, e le tragedie non sono mai senza soluzione.
Abbiamo voluto raccontare il desiderio e la passione che vediamo ogni giorno intorno a noi, attraverso questa storia d’amore e di calcio.
Si racconta del primo campionato mondiale di calcio clandestino, giocato in un paese del sud allo scopo di decidere chi governerà sul centro storico durante tutto l’anno a seguire. Le squadre in campo, le nazionali, non sono quelle a cui si è abituati dalla televisione, ma sono quelle composte dagli immigrati che sono arrivati ad abitare i centri storici negli ultimi anni: Italia, Libia, Marocco, Polonia, Ucraina, Senegal…
Nazionali improvvisate che giocano su un campo improvvisato, per diventare campioni del mondo.
In tutto questo, la storia personale e privata di un centrocampista italiano e di una ragazza indiana con gli occhi che ti annegano.
La felicità è quando si può scegliere.
In questi posti non c’è scelta.

La compagnia Teatro Minimo nasce nel 2001 ad Andria (Bari) dall’incontro tra l’attore Michele Sinisi e l’autore Michele Santeramo, provenienti da percorsi diversi, ma legati dall’attenzione per i personaggi scritti e presenti in scena. Dal 2004 si aggiunge alla compagnia Vittorio Continelli, attore sempre presente nelle produzioni.

Gli spettacoli 

Il guaritore (testo vincitore del premio Riccione), storia d’amore e di calcio, la rivincita, L’arte della commedia, le scarpe, Sequestro all’italiana (testo finalista al Premio Riccione), Amleto, Iupiter (un film teatrale su missili e bombe nucleari), Cirano, Il sogno degli artigiani, I Reduci, Vico Angelo Custode, Sette contro Tebe, Accadueò (vincitore Le Voci dell’Anima), e Konfine (Selezione Enzimi teatro 2003), Murgia (cartolina di un paesaggio lungo un quarto) con Santeramo (spettacolo GENERAZIONE SCENARIO 2003), Ettore Carafa, Otello (o la gelosia di Jago).  Studi su Riccardo III, Agamennone, Il Grande Inquisitore, Macbeth e Moby Dick.
Segnano fortemente il loro percorso artistico col legame col territorio quale scenario poetico, da cui attingere storie e movenze della loro scena, e consolidano col tempo il rapporto produttivo e progettuale col Festival Internazionale Castel Dei Mondi di Andria e la Fondazione Pontedera Teatro.  Michele Santeramo (già vincitore del Premio Riccione nel 2011) pubblica più volte i suoi testi teatrali per Minimun Fax, Editoria & Spettacolo, Torre di Nebbia;  Michele Sinisi più volte segnalato ai Premi Ubu è finalista per l’interpretazione di Buddy in Noccioline con la regia di Valerio Binasco, produzione Teatro Eliseo.

Vincitori del progetto Teatri Abitati una rete del contemporaneo del TPP/Regione Puglia.

Le edizioni

La prima edizione dei testi scritti da Michele Santeramo è del 2003 per Edizioni Corsare, il volume Konfine, e altre divertenti tragedie.

Nel 2005, Torre di Nebbia pubblica il volume teatro minimo, nel quale sono raccolti tutti i testi fino a quel momento prodotti dalla compagnia. Nel 2007 viene pubblicato il testo Sacco e Vanzetti, loro malgrado da Editoria & Spettacolo. Nel 2008 il testo de Il cattivo fa parte dell’antologia Senza corpo edita da Minimum fax.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...